Microsoft Navision ne ha fatta di strada! Nato da una società danese e poi acquistato da Microsoft nel 2002, oggi – dopo 30 anni di carriera nel panorama dei migliori gestionali ERP aziendali – si chiama Dynamics 365 Business Central.

Ebbene sì, l’ultima versione del software (in ordine cronologico), rilasciata da Microsoft nell’ottobre 2018 con il nome di Dynamics 365 Business Central, disponibile in cloud, on-premise e in distribuzione ibrida, altro non è che una evoluzione del caro vecchio Microsoft Navision.

Infatti Dynamics 365 Business Central è il nuovo nome di Dynamics NAV, originariamente noto come Navision. Nomi diversi, sì, che potrebbero creare equivoci sulla natura dell’ERP nelle sue versioni rilasciate nel tempo, ma il DNA è sempre lo stesso, l’unico che lascia la sua impronta genetica in tutte le versioni del software che si sono succedute nel corso degli anni.

Svelato l’arcano… passiamo in rassegna qualche piccolo evento che segna la storia di questo ERP, oggi utilizzato da oltre 140.000 aziende di tutto il mondo nei settori più disparati.

Quali cambiamenti sono avvenuti da quando Microsoft Navision è passato alla versione NAV per arrivare, poi, al gestionale ‘Dynamics 365 Business Central’?

 

Breve storia su Microsoft Navision

Navision non nasce come prodotto Microsoft, ma come software monoutente per la contabilità, rilasciato con il nome PCPlus nel 1984-85 dalla società danese PC & C A / S (Personal Computing and Consulting).

La prima versione ‘Navision’ viene lanciata nel 1987 come applicazione client/server per la contabilità e con accesso simultaneo al sistema.

Ma la vera grande trasformazione di Navision avviene nel 1989 con il rilascio dei Navigator 3.00, versione che getta i primi semi di quella che diverrà una delle più importanti soluzioni ERP per aziende.

Nel 1995 è la volta della prima versione di Navision basata su Microsoft Windows 95, Navision Financials 1.00.

Il software prosegue la sua inarrestabile corsa passando per diverse release, fino a quando nel 2002 diventa un prodotto Microsoft, acquisendo la nuova denominazione: ‘Microsoft Business Solutions’.

Microsoft Business Solutions Navision 4.00 viene rilasciata in partnership tra Navision e Microsoft, ed è l’ultima versione classica del modulo Navision Financials.

È nel 2008 che Microsoft annuncia il nuovo nome della versione successiva di Navision, Dynamics.

Da questo momento in poi si succedono fasi di crescita e sviluppo che vedranno implementazioni sempre più avanzate per la gestione dei processi aziendali.

Da Microsoft Navision a Dynamics NAV: il passaggio più importante che apre la strada a Dynamics 365 Business Central

Nel 2012 Microsoft rilascia Dynamics NAV 2013, molto più stabile ed efficiente, ma soprattutto molto più ricca di funzionalità. Questa versione resta memorabile anche perché segna la fine del database nativo e del client classico.

Nel 2015, NAV 2015 viene riconosciuta e definita come la versione moderna di Microsoft Navision. In realtà, si tratta di una vera e propria rivoluzione che nel 2017 porterà alla “presa della Bastiglia” da parte del rinnovato sistema targato NAV.

Nella nuova veste di Dynamics NAV, infatti, Microsoft Navision estende le sue potenzialità per offrire un ecosistema molto più completo e capace di dialogare con altri sistemi. Completezza che toccherà il suo apice con Dynamics 365 Business Central.

Il cambiamento importante nel sistema NAV avviene anzitutto grazie alle alternative di installazione del gestionale, da questo momento disponibile in locale (sui server aziendali), in cloud, dal web e da applicazioni per tablet e smartphone. E poi grazie ai nuovi strumenti che ampliano il sistema ora in grado di gestire:

  • Operazioni finanziarie e contabilità
  • Supply chain
  • Acquisti e Vendite
  • CRM
  • Logistica e Magazzino
  • Commesse e Progetti
  • Gestione assistenza
  • Business Intelligence e Report (Analisi dei dati).

 

Microsoft Navision nella sua nuova veste NAV integra anche nuove funzionalità per monitorare l’andamento finanziario dell’azienda in modo molto più rapido e completo, e per gestire in un solo ambiente tutti i pagamenti che riguardano banche, clienti, fornitori ecc.

 

Da Microsoft NAV a Dynamics 365 Business Central

È nell’ottobre 2018 che NAV evolve in quello che oggi conosciamo come il software ERP gestionale all-in-one, per la prima volta disponibile anche nativamente in cloud.

L’ERP – citato anche da Gartner nel suo Quadrante Magico – non passa certo inosservato per la sua capacità di orchestrare in una sola piattaforma tutte le aree aziendali, già dimostrata con la versione NAV, oltre a integrarsi con tutto il mondo Microsoft, incluso Office 365 (oggi Microsoft 365).

Queste evoluzioni che nel tempo hanno modellato un software così tanto versatile, si devono alla flessibilità di un sistema informatico che Microsoft continua a modificare e ad aggiornare, per tenere il passo veloce del progresso tecnologico e delle conseguenti trasformazioni che avvengono nel mondo imprenditoriale.

 

Cosa cambia da NAV a Dynamics 365 Business Central?

Ne abbiamo parlato ampiamente in questo articolo (link a https://www.projest.com/erp-microsoft-dynamics365-businesscentral/), ma ribadiamo anche qui che Dynamics 365 Business Central conserva le stesse caratteristiche del predecessore NAV, ma aggiunge implementazioni ancora più avanzate e potenti: AI (Intelligenza Artificiale), Business Intelligence, Internet of Things) e altre funzionalità modulari e personalizzabili, supportate dalla grande scalabilità del cloud.

Come Dynamics NAV, Business Central resta disponibile nella versione

  • on Premises (installato in versione locale)
  • PaaS (licenze installate su Azure o altre piattaforme di public o privato)
  • SaaS (servizio nativamente in cloud).

Ma la piattaforma di sviluppo è molto più compatibile con il cloud, permettendo una più grande personalizzazione e l’integrazione dei prodotti di terze parti.

E proprio questo aspetto segna la trasformazione del gestionale Microsoft Dynamics 365 Business Central, arricchito da centinaia di estensioni e add-on da installare all’occorrenza.

Tra quelle più utili per una migliore gestione aziendale, App come Office 365 per integrare Outlook nel gestionale, CRM e Intelligenza Artificiale.

Una delle evoluzioni più grandi dell’ERP Microsoft Dynamics 365 Business Central è l’integrazione con Power BI (https://digitalpowerplatform.com/powerbi), il nuovo strumento di Business Intelligence per fare analisi dei dati e generare report nella forma di grafici condivisibili come file Excel, in modo rapido e anche senza conoscenze tecniche.

E questa è una delle più grandi innovazioni del gestionale Microsoft, oltre naturalmente alla possibilità di automatizzare tutti i processi aziendali: fare analisi dei dati con uno strumento che non richiede conoscenze tecniche né abilità settoriali.

Ecco perché non suona più tanto strano oggi – a fronte della tecnologia 4.0 degli ERP più moderni che integrano funzioni intelligenti e a portata di mano – che le imprese di ogni dimensione vogliano mettere le mani sui dati, una sorgente infinita di conoscenza indispensabile per anticipare imprevisti e criticità, e per sopravvivere a un mercato sempre più concorrenziale.

 

In conclusione,

Se stai ancora cercando Microsoft Navision ma finisci su una pagina piena di risultati che ti parlano di Dynamics 365 Business Central, è tutto a posto! Il gestionale ERP è sempre quello:

  • ha solo cambiato nome
  • è più generoso nelle sue prestazioni
  • e molto più flessibile nella sua capacità di interagire con umani e macchine.

Scopri come funziona Microsoft Dynamics 365 Business Central